ESSERE O NON ESSERE

10.11.2017

No!

Imposizioni, dogmi, verità nascoste.

Tutto l'impegno del mondo non basta;

non basta mai!

Perché l'umanità ti colpisce. Ti lacera. Ti condanna.

Forca. Gogna. Impiccagione.

Occhi di chi si proclama amico, ridono;

ridono di una persona che non ha mai smesso di amarli.

E non smetterà mai.

Non esistono bandiere ma solo vessilli strappati

che non hanno la forza di sorreggere nessuno.

Giudizi. Falsi giudizi.

Comprendono?

Nessuno comprende.

Abbracci di morte che si snodano come viscidi serpenti costrittori.

Umiliazioni che bruciano più della viva fiamma.

Sono veramente sconfitte?

Fatica. Sudore. Sangue. Sacrificio.

Rinneghiamo noi stessi mortificando quello che siamo;

per piacere?

A chi?

Incomprensioni. Menzogne. Maschere.

Grazie che diventano muori.

Strette di mano che diventano coltelli.

Sorrisi che diventano proiettili.

Per un tornaconto.

Soldi. Fama. Gloria.

Si calpesta qualsiasi cosa rendendo oro

ciò non ha mai luccicato.

Colori grigi, torbidi e indefiniti.

Perché lottare è un dono;

rialzarsi è vittoria e la paura,

l'alleato più prezioso.

Finché morte non ci separi.